loading
  • Poste Italiane ha espletato una gara europea per la sottoscrizione di un accordo quadro di noleggio a lungo termine di veicoli operativi che comprende 1.744 nuove vetture elettriche Opel Corsa-e
  • La scelta è stata fatta confrontando modelli di differenti costruttori, in base ad elementi prioritari per Poste Italiane
  • Per Opel Corsa-e si tratta quasi di una certificazione delle proprie qualità e tecnologia, in virtù di un utilizzo intensivo da parte di Poste Italiane

 

Milano. Poste Italiane, nell’ambito di una gara per la fornitura di veicoli elettrici destinati ai propri servizi operativi, riceverà Opel Corsa-e tra i modelli disponibili.

La fornitura avverrà con un accordo quadro di noleggio, attraverso il partner Leasys, e prevede complessivamente 1.744 Opel Corsa-e che verranno fornite a partire dalla fine del corrente anno.

Opel Corsa-e è stata scelta vincendo una gara pubblica, cui hanno partecipato alcuni fra i più importanti costruttori dello scenario automobilistico.

Nel dettaglio, 1.736 vetture saranno trasformate in van 2 posti, mentre 8 saranno berlina 5 posti. La livrea prevede la consueta personalizzazione Poste Italiane e una chiara indicazione della natura 100% elettrica dei veicoli.

L’operazione si inserisce in un progetto che punta a una importante riduzione delle emissioni di CO2. La fornitura rappresenta l’avanzata del trasporto elettrico anche nell’ambito delle grandi aziende italiane.

Opel Corsa-e verrà fornita in allestimento Edition con l’aggiunta del sistema Keyless Entry&Start per il riconoscimento a distanza del conducente. Grazie a questa tecnologia, le portiere e il portellone si sbloccano automaticamente, facilitando il lavoro dell’operatore di Poste Italiane.

Con una autonomia di 337 km nel rigoroso ciclo di omologazione WLTP, Opel Corsa-e consente anche la ricarica veloce dalle apposite colonnine, permettendo in questo caso il conseguimento di 100 km di autonomia con soli 12 minuti di ricarica. I cavi in dotazione ad ogni vettura nella fornitura di Poste Italiane prevedono la possibilità di una ricarica estesa, dalla tradizionale presa domestica da 1,8 kW alla ricarica trifase da 22 kW.

La dotazione standard di Opel Corsa-e risulta completata da un esaustivo corredo di sistemi di ultima generazione per la sicurezza della vettura ed i passeggeri. I conducenti di Poste Italiane apprezzeranno sicuramente la sicurezza della Frenata Automatica d’Emergenza con riconoscimento vetture e pedoni che attiva i freni se c’è il rischio di un impatto, il Riconoscimento dei Segnali Stradali che vengono letti dalla telecamera frontale e riportati nel quadro strumenti perché il guidatore abbia sempre contezza del limite di velocità in vigore in quel tratto di strada e l’Assistente al Mantenimento della Corsia che corregge in modo attivo la traiettoria, intervenendo sul volante, se a causa di distrazione si tende a uscire dalla propria corsia.

Torna all'inizio